Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Art & Fragrance, gruppo attivo nel lusso con sede a Zollikon (ZH), ha visto il giro d'affari crescere nel 2013, ma i costi provocati dall'acquisizione della francese Cosmetics Perfumes Services hanno assottigliato i guadagni: l'utile netto è così sceso - rispetto all'anno prima - del 40% a 5,8 milioni di franchi, a fronte di ricavi in aumento del 7% a 118,7 milioni.

Nel segmento profumi le vendite sono salite pure del 7% a 52,6 milioni, con un utile operativo Ebit a 8,8 milioni (-29%). Dinamico si è mostrato il comparto cosmetici, con progressioni sia del fatturato (+28,% a 8,4 milioni) che dell'Ebit (+26% a 1,2 milioni): buoni risultati sono stati ottenuti in particolare in Gran Bretagna, Olanda, Cina, Svizzera e Germania. Gli introiti sono aumentati pure nella divisione gioielli (+4% a 61,2 milioni), mentre l'Ebit è sceso da 0,9 a 0,2 milioni.

Obiettivo del gruppo fondato nel 2000 è crescere ulteriormente e aumentare la redditività, afferma il numero uno della società, Roger von der Weid, citato in un comunicato. Saranno in particolare valutate nuove acquisizioni nel settore dei profumi. L'azienda dà lavoro a circa 550 persone. Il titolo della società è quotato alla borsa di Berna.

SDA-ATS