Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Parte l'edizione 2017 di Art Basel.

KEYSTONE/EPA/RHONA WISE

(sda-ats)

Domani inizia la 48.ma edizione di Art Basel, la maggiore fiera d'arte moderna e contemporanea. Dopo i primi due giorni dedicati agli operatori del settore, quali direttori di museo, curatori e collezionisti, da giovedì a domenica sarà aperta al grande pubblico.

Sono presenti 291 gallerie di 34 Paesi che propongono le opere di oltre 4000 artisti tra dipinti, disegni, sculture, installazioni, fotografie, film e video.

Sollecitato dall'ats, il direttore di Art Basel, Marc Spiegel, ha detto di aspettarsi una forte affluenza di pubblico e collezionisti poiché quest'anno si svolgono anche due altri grandi eventi europei di arte: la 57.ma Biennale di Venezia (13 maggio-26 novembre) e la 14.ma Documenta di Kassel (10 giugno-17 settembre) che per la prima volta in sessant'anni di storia si sdoppierà per essere anche ad Atene (8-aprile-16 luglio).

Per vedere la più grande opera di Art Basel, "NOW I WON" di Claudia Comte, non sarà necessario pagare i 60 franchi di entrata. L'installazione, lunga una sessantina di metri e in forma di parco divertimenti, è infatti posta sulla Messeplatz, davanti alla fiera basilese. Essa comprende sette stand con vari giochi al prezzo forfettario di 3 franchi. Gli utili saranno versati a Pro Natura.

In margine ad Art Basel, nella città renana sono organizzate tre altre manifestazioni d'arte: la 22.ma edizione di Liste, la 13.ma di Volta e l'11.ma di Scope.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS