Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ascom ha visto il suo utile netto ridursi lo scorso anno di oltre un terzo (-37,7%) a 24 milioni di franchi circa. Il fatturato del gruppo attivo nelle telecomunicazioni è calato del 6,1% a 411 milioni di franchi.

L'impresa con sede a Baar (ZG), ma di origine bernese, afferma in un comunicato odierno di aver sofferto dell'impatto negativo della forza del franco e del difficile contesto per la divisione Network Testing. In moneta locale, il giro d'affari ha segnato una crescita del 1,5%, viene precisato.

In dicembre Ascom aveva lanciato un avvertimento anticipando i risultati in forte calo. La situazione particolarmente difficile sul mercato nord americano avrebbe causato una cattiva performance nell'attività di controllo e ottimizzazione delle reti di telefonia mobile (Network Testing), spiegava la nota.

I costi di ristrutturazione nel Network Testing ammontano a 4 milioni di franchi circa, afferma oggi Ascom. Considerando tale importo e l'attuazione di un programma d'investimento, il risultato operativo Ebitda ha subito una flessione di 3,3 punti a 11,5%.

Il consiglio di amministrazione proporrà comunque agli azionisti un dividendo immutato di 45 centesimi per azione. Ascom pubblicherà i suoi conti 2015 il prossimo 9 marzo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS