Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera ha accolto i primi 10 richiedenti asilo provenienti dall'Italia nell'ambito del programma di ripartizione dell'Unione europea cui Berna partecipa volontariamente.

Il trasferimento è avvenuto il 6 maggio, ha indicato un portavoce della Segreteria di Stato della migrazione (SEM), che non ha voluto precisare le nazioni di provenienza delle persone in questione. In aprile la SEM aveva parlato di un gruppo pilota di 30 richiedenti soprattutto da Siria e Eritrea.

Lo scorso settembre il Consiglio federale aveva annunciato la partecipazione della Svizzera al programma di ricollocamento di 40'000 persone bisognose di protezione varato dall'Ue nel luglio 2015. Arriveranno 1500 richiedenti asilo registrati, aveva indicato il governo, precisando che costoro sono parte del contingente di ammissione di 3000 rifugiati già deciso nel marzo dello stesso anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS