Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Asilo: in gennaio 1565 domande asilo (-19% rispetto a gennaio 2014)

Il mese scorso sono state presentate in Svizzera 1565 domande d'asilo, oltre il 3% in più rispetto a dicembre, ma il 19% in meno rispetto al gennaio del 2014. Sono calate le richieste di eritrei e siriani, mentre sono aumentate quelle di cittadini dello Sri Lanka, indica oggi in una nota la Segreteria di Stato (ex Ufficio federale) della migrazione (SEM).

Le richieste di persone provenienti dall'isola dell'Asia meridionale sono state 181 a gennaio, 41 in più rispetto a dicembre (+29 %). Fra i principali Paesi d'origine figurano inoltre l'Eritrea con 146 domande (-21 %), la Siria con 136 (-33 %), il Kosovo con 112 (+75 %), l'Afghanistan con 90 (-4 %), la Nigeria con 82 (+8 %) e la Somalia con 68 (-3 %).

In gennaio - riferisce ancora la SEM - sono state evase in prima istanza 2420 domande d'asilo, 485 delle quali sono sfociate in una decisione di non entrata nel merito Dublino e 598 in una decisione positiva. In 598 casi è stata poi disposta l'ammissione provvisoria. Il numero dei casi pendenti in prima istanza è inoltre diminuito di 726 unità, attestandosi a quota 16'041 (-4 %).

Nel mese in rassegna hanno lasciato la Svizzera 628 richiedenti asilo, 65 in meno rispetto al mese precedente (-9 %). La Svizzera ha chiesto ad altri Stati Dublino la presa in carico di 1010 persone, 206 delle quali sono state trasferite nello Stato Dublino competente. Dal canto suo, la Svizzera ha ricevuto 266 domande di presa in carico in procedura Dublino. 69 persone sono state trasferite.

La settimana scorsa sono giunti in Svizzera, in provenienza dalla Giordania, 23 rifugiati siriani, tra cui sei donne e dodici bambini. Sono così 216 le persone accolte sinora dalla Svizzera nell'ambito del progetto pilota varato dal Consiglio federale nel settembre del 2013, che prevede sia data accoglienza a 500 persone particolarmente vulnerabili in fuga dal conflitto siriano. I nuovi arrivati risiederanno in Vallese.

Lo scorso dicembre la SEM aveva previsto per il 2015 fino a 31'000 richieste di asilo, con un forte aumento rispetto alle 23'765 del 2014 (+11% rispetto al 2013). Considerati i molti focolai di crisi la pressione migratoria si manterrà, aveva detto il direttore della Segreteria Mario Gattiker. L'anno scorso il principale gruppo di richiedenti asilo in Svizzera è stato quello degli eritrei con 6923 persone (+170%), seguito da siriani (3819 domande, +101%) e srilankesi (1277, +87%).

Complessivamente il 31 gennaio 2015 nel "processo asilo" in Svizzera figuravano 47'903 persone (1605 in Ticino): 17'980 (715) con una procedura ancora in corso, 29'258 (882) ammesse provvisoriamente, 615 (7) in attesa di espulsione e 50 (1) definite dalla SEM "casi speciali statistici".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.