Navigation

Asilo: rifugiati del 2015 costeranno 1 miliardo ai comuni

Buchs accoglieva così i rifugiati, nel settembre 2015. KEYSTONE/DOMINIC STEINMANN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 settembre 2019 - 14:37
(Keystone-ATS)

L'onda lunga dell'arrivo in massa di richiedenti l'asilo nel 2015 comporterà nei prossimi tre anni per i comuni un aumento dei costi pari a 1 miliardo di franchi.

La cifra si basa su una stima effettuata sulla base delle previsioni di sei cantoni, riferisce oggi la SonntagsZeitung. Da solo il canton Berna si aspetta sino al 2022 oneri supplementari per 140 milioni.

Questo poiché la Confederazione si ritira dal finanziamento dei rifugiati riconosciuti e di quelli che beneficiano di una accoglienza temporanea dopo rispettivamente cinque e sette anni. Per alcuni comuni questo comporta un aumento della spesa sociale e si rischia di dover aumentare le imposte, osserva il domenicale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.