Navigation

Asilo: situazione emergenza per alloggi rifugiati, UFM

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2011 - 16:30
(Keystone-ATS)

La Confederazione è in una "situazione d'emergenza" per la scarsità d'alloggi per richiedenti l'asilo, ha affermato oggi un portavoce dell'Ufficio federale della migrazione (UFM) in un'intervista pubblicata da blick.ch e dal quotidiano gratuito "Blick am Abend". Berna sta dunque attivamente cercando nuovi centri d'accoglienza in un contesto caratterizzato da una crescente reticenza da parte delle località interessate.

"Entro la primavera è necessario trovare 700-800 nuovi posti", ha riferito Michael Glauser, precisando che ormai i centri federali sono saturi. Molti degli edifici finora presi in considerazione dall'UFM non offrono le garanzie richieste ad esempio perché non abitabili in inverno.

Stando alle statistiche sull'asilo più recenti, tra gennaio e fine ottobre in Svizzera sono state inoltrate 17'450 domande d'asilo, il 12% in più che nell'intero 2010.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?