Navigation

ASNI valuta lancio referendum contro accordo Svizzera-Germania

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 aprile 2012 - 16:42
(Keystone-ATS)

Nuova minaccia per l'accordo fiscale tra Svizzera e Germania, questa volta da parte elvetica. Dopo l'opposizione dei socialdemocratici tedeschi, l'Azione per una Svizzera neutrale e indipendente (ASNI) "valuta molto seriamente l'ipotesi di lanciare un referendum".

Il coordinatore romando del movimento, Eric Bertinat, ha confermato all'ats l'informazione del "SonntagsBlick". La decisione definitiva sarà presa in occasione dell'assemblea generale dell'ASNI il prossimo 28 aprile, ha precisato il ginevrino.

L'associazione critica in particolare la disposizione che permette alla Germania di effettuare controlli in Svizzera attraverso l'Autorità federale di vigilanza dei mercati finanziari (FINMA). Per l'ASNI si tratta di una limitazione inammissibile della sovranità nazionale elvetica, ha spiegato Bertinat. Le Camere federali si pronunceranno in giugno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?