Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Il Medio Oriente è una polveriera", e se ci dovessero essere bombardamenti contro la Siria "esiste il rischio di una guerra regionale", ha detto il presidente siriano Bashar el-Assad, in un'intervista al quotidiano Le Figaro.

In caso di attacco, "non bisogna solo parlare della risposta siriana, ma anche di ciò che potrebbe succedere dopo il primo bombardamento. Ora, nessuno può sapere cosa succederà. Tutti perderanno il controllo della situazione quando la polveriera esploderà. Il caos e l'estremismo si espanderanno. Esiste il rischio di una guerra regionale", ha detto Assad.

"Chiunque operi contro gli interessi della Siria e dei suoi cittadini è un nemico", ha proseguito. Le accuse contro Damasco di aver compiuto un attacco chimico contro la popolazione siriana sono "illogiche". "Abbiamo sfidato gli Stati Uniti e la Francia a portare una sola prova. Obama e Hollande ne sono stati incapaci, anche davanti ai loro popoli".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS