Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Faremo la nostra parte perché il tutto funzioni". Lo dice in una intervista alla tv tedesca ARD il presidente siriano Bashar al Assad, a proposito del cessate il fuoco in vigore da sabato scorso.

Assad offre ai ribelli "un'amnistia" e "un ritorno alla loro vita civile normale" a patto che "depongano le armi".

"I terroristi hanno violato fin dalle prime ore il cessate il fuoco, l'esercito siriano ha evitato al contrario ritorsioni, per lasciare aperte le chance di una tenuta dell'accordo. Ma alla fine tutto ha un limite. Dipende anche dall'altra parte", ha detto Assad, secondo un'anticipazione. Il presidente ha inoltre respinto ogni responsabilità per la guerra civile in Siria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS