Navigation

Assange: premier Svezia indignato

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 agosto 2012 - 12:43
(Keystone-ATS)

Il primo ministro svedese Fredrik Reinfeldt si è detto oggi indignato per la posizione assunta dall'Ecuador nei confronti del sistema giudiziario svedese sul caso Assange.

"È inaccettabile", ha dichiarato Reinfeldt all'agenzia di stampa svedese TT commentando la posizione di Quito secondo cui i diritti della difesa non sarebbero rispettati in Svezia (dove Assange sarebbe dovuto essere estradato) e quindi l'Ecuador è stata costretta a concedere l'asilo al fondatore di Wikileaks

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?