Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si chiama 'Wikileaks Party' il movimento politico che l'attivita Julian Assange ha presentato oggi in videoconferenza parlando dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra, dove si trova rifugiato da oltre un anno.

Assange ha anche annunciato la sua candidatura ufficiale per un seggio nel senato dell'Australia che sarà rinnovato nelle elezioni di settembre. L'attivista ha lanciato il movimento di fronte a un pubblico di suoi sostenitori collegati via videolink dalla biblioteca Fitzroy di Melbourne, in Australia.

"Il nostro è un partito che controllerà, non è un partito di governo", ha spiegato Assange. Resta ancora da chiarire cosa succederà in caso di elezione: le autorità britanniche hanno più volte affermato di non voler accordare un salvacondotto all'attivista su cui pende un mandato di estradizione in Svezia per abusi sessuali. Il Wikileaks Party ha candidato in tutto sette persone nelle prossime elezioni: si tratta di giornalisti, attivisti e accademici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS