Navigation

Assemblea intergiurassiana sarà sciolta a fine anno

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 agosto 2017 - 16:55
(Keystone-ATS)

L'Assemblea intergiurassiana, istituita con l'obiettivo di favorire il dialogo nella regione, sarà sciolta alla fine dell'anno.

La decisione è stata presa ieri nel corso di una conferenza tripartita, alla quale ha partecipato anche la consigliera federale Simonetta Sommaruga.

Le votazioni del 24 novembre 2013 nel Giura e nel Giura bernese, quella del 18 giugno scorso a Moutier (BE) e del prossimo 17 settembre a Belprahon (BE) e Sorvilier (BE) metteranno un punto finale al dossier giurassiano, avviato nel 1994 con la creazione dell'Assemblea, si legge in una nota odierna del Dipartimento federale di giustizia e polizia.

L'accordo che regola l'istituzione di tale organo sarà denunciato il prossimo 10 novembre a Moutier. Alla cerimonia parteciperà Simonetta Sommaruga, in rappresentanza del Consiglio federale, e delegazioni dei governi di Berna e del Giura.

Queste ultime hanno espresso la volontà di condurre i futuri colloqui sul passaggio di Moutier al canton Giura in modo consensuale e trasparente. Hanno inoltre preso atto delle misure di sorveglianza adottate per le votazioni nei comuni di Belprahon e Sorvilier: cinque osservatori federali saranno sul posto il 17 settembre.

Le delegazioni hanno infine auspicato che la Confederazione continui ad assicurare la sua mediazione nell'ambito delle conferenze tripartite Giura anche dopo la denuncia dell'accordo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo