Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Assicurazione malattia: Caritas, riorganizzare riduzione premi

Per il direttore di Caritas Svizzera Hugo Fasel nessun'altra spesa pesa quanto quella delle casse malati sul bilancio famigliare

KEYSTONE/ALEXANDRA WEY

(sda-ats)

L'onere annuo dei premi dell'assicurazione malattia non deve superare un mese di salario. È questa la rivendicazione di Caritas, che domanda una riforma del sistema di riduzione per aiutare le famiglie a basso redditto nei pagamenti.

"Oltre 600'000 persone in Svizzera vivono appena al di sopra della soglia di povertà. Si trovano in una situazione precaria che rischia di precipitare al minimo aumento delle loro spese", ha messo in allarme oggi davanti ai media a Berna Bettina Fredrich, responsabile della politica sociale dell'ente assistenziale, secondo la versione scritta del suo discorso.

Nessun'altra spesa pubblica grava sul bilancio delle famiglie quanto i premi dell'assicurazione malattia, ha aggiunto Hugo Fasel, direttore di Caritas. Essi infatti crescono più velocemente degli stipendi: negli ultimi vent'anni sono raddoppiati, mentre i salari reali sono progrediti solo del 14%, ha precisato Fredrich.

Inoltre, mentre i premi continuano a gonfiarsi, i contributi versati che ne permettono la riduzione scendono. Secondo l'organizzazione, nella maggior parte dei Cantoni questi sussidi non sono più consoni all'evoluzione dei costi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.