Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Meno franchigie nell'assicurazione malattia e meno sconti sui premi: la proposta è stata annunciata oggi dal Dipartimento federale dell'interno (DFI) che sul tema ha avviato un'indagine conoscitiva.

Concretamente potrebbero scomparire le franchigie di 1'000 e 2'000 franchi, mentre rimarrebbero in vigore la franchigia ordinaria di 300 franchi e quelle opzionali di 500, 1'500 e 2'500 franchi. La modifica della relativa ordinanza interesserebbe circa 590'000 assicurati adulti, ossia il 9% del totale.

Un comunicato del DFI indica che il Consiglio federale, secondo la legge sull'assicurazione malattie (LAMal), può autorizzare modelli in cui gli assicurati partecipano in misura maggiore ai costi, beneficiando così di una riduzione sui premi. Il sistema, secondo il Dipartimento di Alain Berset, è tuttavia troppo complesso e occorre quindi ridurre il numero di franchigie opzionali sopprimendo quei livelli scelti raramente.

Novità in vista anche per i bambini, la cui franchigia ordinaria è pari a zero franchi. Il DFI afferma che appena il 10% dei bambini è assicurato secondo uno dei sei livelli di franchigia disponibili. Nella maggior parte dei casi si opta per il livello di 400 franchi. Il DFI propone quindi di mantenere soltanto due franchigie opzionali, ossia quella più alta (600 franchi) e quella scelta più frequentemente (400 franchi). In questo caso la riforma interesserebbe 66'000 bambini, più del 4% del totale.

Il DFI prevede anche di ridurre gli sconti massimi che gli assicuratori possono accordare in cambio di franchigie opzionali. Se si tiene conto dei rischi, si legge nel comunicato, lo sconto attualmente concesso è superiore ai risparmi realizzati sul piano dei costi delle prestazioni a carico dell'assicurazione obbligatoria.

I premi degli assicurati con le franchigie più alte sembrerebbero quindi destinate a salire: lo sconto massimo per la franchigia di 2'500 franchi scenderebbe da 1'540 a 1'100 franchi e per la franchigia di 1'500 franchi da 840 a 720 franchi. Per la franchigia di 500 franchi la riduzione rimarrebbe ferma a 140 franchi.

L'indagine conoscitiva si protrarrà fino al 12 novembre. La modifica dell'ordinanza potrebbe entrare in vigore il primo gennaio del 2017 e incidere sull'ammontare dei premi già nello stesso anno.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS