Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Nazionale ha approvato oggi un progetto di modifica della legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal) che prevede l'impossibilità di cambiare la franchigia opzionale per un periodo di tre anni.

In particolare, con la misura prevista si vuole impedire che si passi in maniera opportunistica alla franchigia di base quando sono previsti interventi medici cari, si legge in una nota odierna dei Servizi del parlamento.

Secondo la maggioranza della commissione la misura equivale a un rafforzamento del principio di solidarietà. Essa dovrebbe inoltre ridurre i costi amministrativi degli assicuratori e ripercuotersi quindi positivamente anche sui premi. La possibilità di cambiare cassa malattia è garantita anche durante questi tre anni, mantenendo però la stessa franchigia, si precisa nel comunicato.

Una minoranza chiede invece di non entrare nel merito poiché ritiene che in particolare i pazienti affetti da malattie croniche siano svantaggiati.

Sempre con 17 voti contro 6 è stata al contrario respinta una proposta che prevedeva pure un'eccezione per gli assicurati a cui fosse stata diagnosticata una malattia grave o cronica durante questi tre anni. Secondo la maggioranza una tale eccezione sarebbe in contrasto con l'obiettivo del progetto, che è il rafforzamento della responsabilità individuale.

Il progetto è stato elaborato dalla commissione per attuare l'iniziativa parlamentare "Rafforzamento della responsabilità individuale nella LAMal".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS