Tutte le notizie in breve

Marine Le Pen, la leader del Front National (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/HUSSEIN MALLA

(sda-ats)

Gli inquirenti stanno perquisendo oggi pomeriggio la sede del Front National a Nanterre, periferia di Parigi, nel quadro dell'inchiesta degli assistenti parlamentari a Strasburgo.

L'inchiesta era stata aperta il 15 dicembre per abuso d'ufficio, falso, truffa e lavoro nero e riguardava l'indagine avviata dal Parlamento europeo sull'impiego controverso di due assistenti parlamentari da parte di Marine Le Pen.

In un comunicato il Front National conferma la "nuova perquisizione nella sede" del partito dopo quella di due anni fa. "Per la seconda volta - si legge nella nota - vengono perquisiti gli stessi uffici e trattandosi degli stessi fatti presunti si desume che la prima perquisizione è stata infruttuosa".

"Si tratta chiaramente - prosegue il FN - di un'operazione mediatica il cui unico scopo è perturbare il corretto svolgimento della campagna elettorale presidenziale e tentare di nuocere a Marine Le Pen mentre la sua candidatura sta crescendo in modo importante quanto a intenzioni di voto, in particolare al secondo turno".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve