Navigation

Attacchi Mumbai: prove da filmati telecamere circuito chiuso

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 luglio 2011 - 11:26
(Keystone-ATS)

Le prove sugli autori del triplice attentato di Mumbai potrebbero arrivare dalle telecamere a circuito interno. Gli investigatori indiani stanno esaminando oltre una decina di cd con diverse ore di filmati ripresi nei mercati colpiti dalle bombe mercoledì sera. Lo ha detto stamattina ai giornalisti indiani il sottosegretario agli Interni R.K. Singh, precisando però che ci vorrà tempo per esaminare il materiale e individuare eventuali sospetti.

Il responsabile governativo ha poi precisato che è stato anche identificato lo scooter parcheggiato nel mercato dei diamanti di Opera House, in cui era nascosta una delle tre bombe e che diverse persone sono state interrogate a questo proposito.

Sui luoghi della strage sono stati inoltre raccolti campioni di sangue e di esplosivo, ma la forte pioggia che è caduta su Mumbai nella notte dopo l'attacco potrebbe aver cancellato importanti indizi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?