Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Noel Biderman, il Ceo della società che fa capo al sito per adulteri Ashley Madison, ha annunciato le sue dimissioni dopo l'attacco hacker che ha esposto milioni di nomi degli utenti.

Anche Biderman era tra i nomi finiti nel mirino dei pirati della rete, i quali hanno reso pubbliche centinaia le email che testimoniano le sue relazioni extraconiugali. Il Ceo di Ashley Madison, invece, aveva sempre assicurato di non aver mai tradito la moglie.

"Questa decisione è nel migliore interesse dell'azienda e ci permette di continuare a fornire sostegno ai nostri soci e dipendenti - si legge in un comunicato pubblicato sul sito web di Avid Life Media -. Ci stiamo attivamente adeguando per l'attacco al nostro sito e alla privacy degli utenti".

La società ha offerto 500.000 dollari canadesi (circa 350 mila franchi svizzeri) di ricompensa a chi è in grado di portare informazioni che conducano all'identificazione e arresto dei colpevoli.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS