Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sei peacekeeper dell'Onu sono rimasti uccisi durante un attacco al loro convoglio sulla strada tra Goundam e Timbuktu, in Mali. Altri cinque sono rimasti feriti. Lo rivelano le Nazioni Unite.

La dinamica dell'attacco non è ancora chiara ma testimoni Tuareg dicono di aver visto una bandiera jihadista sul veicolo degli assalitori.

L'Onu ha anche fatto sapere che i feriti stanno venendo soccorsi e che rinforzi sono stati inviati nel luogo dell'attacco, compresi elicotteri per la copertura aerea. Due mezzi sono stati distrutti.

L'inviato dell'Onu in Mali, Mongi Hamdi, ha stigmatizzato l'accaduto, chiedendo che i responsabili siano assicurati alla giustizia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS