Navigation

Attacco nato: Islamabad convoca ambasciatori

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2011 - 08:20
(Keystone-ATS)

Il governo pachistano ha deciso di convocare a Islamabad i propri ambasciatori situati nella principali capitali mondiali per una consultazione sulla politica estera da seguire dopo l'attacco della Nato del 26 novembre costato la vita a 25 soldati di Islamabad. Lo riferisce "The Express Tribune" citando fonti diplomatiche.

Nella riunione con i principali inviati in Europa, Usa, Afghanistan e India sarà discussa la strategia della lotta al terrorismo e, in particolare le relazioni con Washington che sono scese a un minimo storico dopo il sanguinoso raid nel distretto di Mohmand avvenuto in circostanze ancora da chiarire.

La convocazione coinciderà anche con una sessione congiunta delle Camere dedicata a fare il punto sull'alleanza con gli Stati Uniti.

Rientra nella nuova offensiva diplomatica di Islamabad anche l'avvicendamento di 14 ambasciatori già approvato dal premier Yousuf Raza Gilani. Nel carosello di nomine rientrano anche le sedi diplomatiche in Germania, Russia, Iran e India, dove, secondo indiscrezioni, potrebbe arrivare il segretario agli Esteri Salman Bashir.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?