Tre militari della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf) sono morti oggi in un "attacco nemico" a Kabul. Lo ha reso noto la stessa Isaf. L'attentato contro un convoglio della Forza, a 200 metri dall'ambasciata Usa, è stato rivendicato dai talebani.

Per quanto riguarda le vittime civili dell'attentato, il ministero dell'Interno afghano ha confermato solo 16 feriti, ma testimoni oculari e giornalisti assicurano di avere visto cadaveri giacere sull'asfalto.

Da parte loro, fonti dell'Emirato islamico dell'Afghanistan, così i talebani chiamano la loro organizzazione, hanno definito l'attacco "un successo" evocando la distruzione di due SUV e di un veicolo militare dell'Isaf.

Anche ieri un militare Isaf è rimasto vittima di un agguato nell'Afghanistan occidentale. Ad aprire il fuoco è stato un uomo che indossava un'uniforme dell'esercito afghano e che ha sparato contro un gruppo di militari Isaf.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.