Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel 2012 in Svizzera si contavano circa 572'000 imprese, il 2% in più rispetto all'anno precedente, per un totale di 4,9 milioni di addetti, contro i 4,8 milioni del 2011. È quanto risulta dalla nuova statistica strutturale delle imprese (STATENT) pubblicata oggi dall'Ufficio federale di statistica (Ust).

Circa 425‘000 imprese (74,2%) erano attive nel settore terziario (servizi), altre 57‘400 (10,0%) in quello primario (agricoltura, selvicoltura e pesca) e 90‘000 (15,8%) nel secondario (industria e attività artigianali).

Quasi 378'000 aziende, pari al 66,1% del totale, aveva meno di due addetti in equivalenti a tempo pieno; il 32,3% (185‘000 imprese) da 2 a 49 addetti, mentre altre 7600 (1,3%) impiegavano tra 50 e 249 persone. Solo circa 1400 imprese (0,2%) contava 250 o più addetti, sempre espressi in equivalenti a tempo pieno.

Queste imprese hanno dato lavoro a 4,9 milioni di persone, il 44,8% di sesso femminile. Il settore dei servizi aveva il numero maggiore di addetti (oltre 3,6 milioni di persone pari a un tasso del 74,3% dell'occupazione totale). Quello dell'industria e dell'artigianato annoverava circa 1,1 milioni di lavoratori (22,3%), mentre ai settori agricoltura, selvicoltura e pesca erano ascrivibili circa 165‘000 addetti (3,4%).

Convertendo i posti a tempo pieno o parziale in equivalenti a tempo pieno, il numero si attesta a circa 3,9 milioni (+0,6%). Ciò significa che molte persone lavorano a tempo parziale.

La parte principale degli impieghi è ascrivibile alle piccole e medie imprese con non più di 250 addetti (circa 3,2 milioni di addetti). Le grandi aziende con più di 250 addetti costituivano solo lo 0,2% di tutte le imprese, vi lavorava però oltre un terzo di tutti gli addetti (circa 1,7 milioni di persone).

Il numero delle nuove imprese create nel 2012 è stato superiore a quello del 2011. In totale sono state registrate circa 11'000 aziende in più, pari a un incremento del 2%. La cifra degli equivalenti a tempo pieno rilevati era di 22'000 unità (+0,6%) superiore all'anno precedente.

L'aumento del numero di imprese (+2,8%) e dell'occupazione misurata in equivalenti a tempo pieno (+0,8%) è stato particolarmente marcato nel settore terziario, seguito da quello secondario (imprese: +0,9%; occupazione: +0,1%). Nello stesso intervallo di tempo, nel settore primario sono invece stati registrati lievi cali sia del numero di aziende (-2,2%) che dell'occupazione (-1,2%).

La statistica fornisce anche dati (per ora solo provvisori) sulle imprese commerciali: nel 2012 erano 557'800, contro le 547'00 del 2011. In Ticino si è passati da 27'698 a 28'849. Gli addetti sono così diventati oltre 168'000 contro i 165'000 (inclusi addetti a tempo parziale) dell'anno precedente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS