Aumentano occupati in Svizzera nel primo trimestre

Aumenta in Svizzera il numero degli occupati KEYSTONE/STR sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 maggio 2019 - 09:17
(Keystone-ATS)

Nel primo trimestre 2019, gli occupati in Svizzera erano 5,047 milioni, ossia lo 0,8% in più rispetto al medesimo periodo dell’anno scorso.

Lo indicano i risultati pubblicati oggi dalla rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera (RIFOS), da cui emerge inoltre che i disoccupati, secondo la definizione dell’Organizzazione internazionale del lavoro (ILO), sono calati dal 5,2 al 4,9% (dal 7,4 al 6,8% nell'Ue).

Nel periodo in rassegna, il numero di lavoratori svizzeri è cresciuto dello 0,1%, raggiungendo quota 3,462 milioni e quello degli stranieri del 2,4% a 1,585 milioni.

I lavoratori a tempo parziale erano 1,750 milioni a fine marzo, pari a un aumento del 2,8% su un anno: tre le donne l'incremento è stato del 4%, mentre per gli uomini è risultato in flessione dello 0,5%.

Tra le persone che lavorano a tempo parziale, 344 mila erano sottoccupati, ovvero avrebbero voluto lavorare di più ed erano disponibili a farlo a breve termine.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo