Navigation

Australia: attacco con coltello in mall, ucciso autore

La polizia australiana ha ucciso un uomo armato di coltello che aveva seminato il panico in un centro commerciale. Immagine d'archivio. KEYSTONE/EPA AAP/ERIK ANDERSON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 maggio 2020 - 10:50
(Keystone-ATS)

La polizia australiana ha ucciso un uomo armato di coltello che aveva seminato il panico in un centro commerciale dello Stato dell'Australia Occidentale ferendo numerose persone.

L'attacco, riporta la Bbc, è avvenuto nel mall South Hedland Square, alla periferia della città di Port Hedland, nella regione di Pilbara.

Due dei feriti sono in condizioni gravi. Testimoni hanno riferito che l'aggressore indossava una giacca da lavoro ad alta visibilità. L'attacco è avvenuto alle 10:00 locali (le 4 del mattino in Svizzera).

La polizia non ritiene che l'attacco sia di matrice terroristica.

Nell'aggressione, riporta la Bbc, sono rimaste ferite cinque persone, due delle quali versano in gravi condizioni.

Il premier dello Stato dell'Australia Occidentale, Mark McGowan, ha definito gli eventi che hanno avuto luogo nel centro commerciale "tragici e terribili", spiegando che la polizia ha cercato di fermare l'aggressore con un taser, ma quando l'uomo si è lanciato contro gli agenti con il coltello in mano è stato ucciso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.