Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SYDNEY - Brutto scherzo per le tre figlie della milionaria australiana Valmai Roche. La donna, scomparsa nel 2009 a 81 anni, ha lasciato in eredità a Deborah Hamilton, Fiona Roche e Shauna Roche 1.50 dollari australiani a testa (1.50 franchi). Lo scrive il "Daily Telegraph" nel suo sito online.
Nel testamento la milionaria ha specificato che le figlie dovevano ricevere 30 monete d'argento di basso valore, come gli stessi "denari sporchi di sangue pagati a Giuda".
Una cifra simbolica è stata lasciata anche al suo ex marito, John Roche, sindaco di Adelaide dal 1975 al 1977. La motivazione di questo gesto sta nel fatto che la milionaria sospettava da anni che l'ex marito, con l'aiuto delle tre figlie, avesse provocato la morte di sua madre, Dorothy Maud Haber.
Valmai Roche, che vantava un patrimonio di circa 3,5 milioni di dollari australiani, ha lasciato i suoi averi all'associazione cristiana australiana "Knights of the Southern Cross" (Cavalieri della Croce del Sud). Le tre figlie hanno impugnato il testamento. "Alcune idee false sulla morte di sua madre non le hanno consentito di ragionare - ha rilevato la Hamilton -. Non era più capace di prendere una giusta decisione sul futuro del suo patrimonio". Ha poi aggiunto che la madre non era lucida quando scrisse il suo testamento.

SDA-ATS