Navigation

Australia: surfista ventenne dilaniato da squalo bianco

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 luglio 2012 - 14:18
(Keystone-ATS)

Ucciso da uno squalo bianco che, in solo boccone, ha inghiottito metà del suo corpo. Questa l'orribile fine di un surfista di vent'anni, oggi al largo dell'isola australiana di Wedge, a nord di Perth.

"C'era sangue dappertutto e un enorme squalo bianco girava intorno a metà di un torso umano", ha raccontato un uomo che stava facendo jet-ski vicino al giovane surfista quando è stato dilaniato dall'animale.

Tutte le spiagge della zona sono state evacuate ed è subito cominciata la caccia allo squalo assassino, un esemplare di 4-5 metri di lunghezza, per abbatterlo.

Si tratta del quinto attacco mortale di squali sulle coste australiane dal settembre scorso. Una cifra record.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?