Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Unesco ha condannato le autorità australiane per aver approvato una legge che consente di riversare, nel parco della Grande barriera corallina, i detriti del dragaggio fino a 3 milioni di metri cubi. L'Unesco ha minacciato di inserire la Grande Barriera corallina, che si trova ad est del continente australiano, nei siti in pericolo, qualora le autorità nazionali e locali non facciano retromarcia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS