Navigation

Austria: accordo popolari-verdi, governo in vista

Sebastian Kurz ( sin.) e Werner Kogler. KEYSTONE/APA/APA/GEORG HOCHMUTH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 dicembre 2019 - 11:06
(Keystone-ATS)

Esattamente tre mesi dopo le elezioni politiche in Austria, la scorsa notte è stato raggiunto l'accordo di massima tra il partito popolare Oevp di Sebastian Kurz e i Verdi di Werner Kogler.

Il partito ecologista ha convocato per il 4 gennaio l'assemblea, il cui voto - secondo lo statuto di partito - è vincolante per un'entrata nell'esecutivo. Il giuramento - secondo la stampa austriaca - potrebbe avvenire il 7 gennaio. "Gli ostacoli più grandi sono stati superati", ha confermato Kurz.

Per Kogler, restano da chiarire solo alcuni dettagli. Secondo il quotidiano Salzbuger Nachrichten, i ministeri di peso (esteri, interni, finanze, economia, istruzione e agricoltura) vanno alla Oevp, mentre i Verdi riceveranno, oltre al 'superministero' infrastrutture-ambiente-energia, anche giustizia, salute e affari sociali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.