Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quattro membri della famigerata banda Pink Panther sono stati arrestati a Vienna con orologi e gioielli per un valore di 500'000 euro. Nel bottino c'erano anche 18 orologi, di cui uno del valore di 55'000 franchi, frutto di una rapina da loro compiuta a metà gennaio a Montreux (VD). Lo riferisce il quotidiano "Kronen Zeitung", precisando che gli arrestati sono un serbo, due israeliani e un belga.

Il bottino - con diversi gioielli ma anche 57'000 euro in contanti - è stato rinvenuto il 5 febbraio in un albergo della capitale austriaca. Gli inquirenti ritengono che il serbo fermato, di 35 anni, abbia portato gli oggetti rubati in Svizzera ai due israeliani, di 37 e 39 anni, ed al belga, di 40 anni, sospettati di essere i ricettatori.

L'operazione è stata condotta in cooperazione dalle polizie tedesca, svizzera, belga e austriaca. Secondo gli inquirenti è raro riuscire a smantellare la rete di ricettatori dei Pink Panter.

La banda deve il nome ai poliziotti britannici che li avevano soprannominati così dopo un furto effettuato a Londra nel 2003: uno dei ladri aveva allora nascosto un diamante in una crema di bellezza, come nel film La Pantera Rosa ("The Pink Panther", di Blake Edwards) del 1963.

Il gruppo di rapinatori - almeno 220 secondo l'Interpol - è composto principalmente da ex militari di ex Jugoslavia e dal 1999 ha compiuto un centinaio di spettacolari rapine in gioiellerie di lusso, soprattutto in Europa, per un valore complessivo di oltre 330 milioni di euro. I Pink Panther hanno però agito anche a Dubai e in Giappone. In Svizzera si sospetta che la banda abbia colpito a Sciaffusa, Lucerna, Ginevra, Verbier (VS), Crans-Montana (VS), Losanna, Rolle (VD) e Romanel-sur-Morges (VD).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS