Due alpinisti austriaci hanno perso la vita precipitando per 400 metri sul Grossglockner (3.798 metri), nel Tirolo orientale. I due uomini, di 49 e 56 anni, stavano scalando la montagna più alta dell'Austria, quando nella Groegerrinne, un canalone di ghiaccio con una pendenza di 45 gradi, uno di loro è scivolato, trascinando l'altro con sé.

Il più giovane è morto sul colpo, il secondo è stato invece recuperato in gravissime condizioni dall'elisoccorso. È poi morto all'ospedale di Lienz.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.