Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due alpinisti austriaci hanno perso la vita precipitando per 400 metri sul Grossglockner (3.798 metri), nel Tirolo orientale. I due uomini, di 49 e 56 anni, stavano scalando la montagna più alta dell'Austria, quando nella Groegerrinne, un canalone di ghiaccio con una pendenza di 45 gradi, uno di loro è scivolato, trascinando l'altro con sé.

Il più giovane è morto sul colpo, il secondo è stato invece recuperato in gravissime condizioni dall'elisoccorso. È poi morto all'ospedale di Lienz.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS