Disturbi psichici avrebbero spinto un uomo di 26 anni al volante del Suv a lanciarsi stamane in una corsa folle nel centro di Graz, capoluogo della Stiria, provocando la morte di tre persone e il ferimento di altre 34, di cui alcune in modo grave.

I tre morti sono un bambino di 4 anni, una donna e un uomo di 28 anni, secondo quanto riportato da alcuni siti austriaci. I feriti sono 34 di cui dieci in gravi condizioni e almeno uno è in pericolo di vita. L'uomo alla guida dell'auto è stato arrestato.

Nella sua corsa folle, viaggiava a una velocità di 100-150 chilometri orari. La polizia ha escluso un movente terroristico e ha parlato di problemi psichici dell'uomo.

"Si tratta di una psicosi con risvolti familiari", ha detto il capo della polizia regionale, Josef Klamminger, durante una conferenza stampa.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.