Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Austria intende accelerare i rimpatri dei migranti che risultano non avere diritto d'asilo anche mediante l'utilizzo di aerei da trasporto militare C-130, e allargare la lista dei Paesi di provenienza considerati "sicuri".

Tra questi Marocco, Algeria, Tunisia, Ghana, Georgia e Mongolia. Lo scrivono vari media internazionali.

"Siamo già fra i Paesi che rimpatriano di più", ha dichiarato il ministro dell'Interno, Johanna Mikl-Leitner. "Ma incrementeremo il ritmo ulteriormente". L'Austria offrirà inoltre 500 euro come incentivo ai migranti la cui domanda non è stata accolta e che accettino spontaneamente il rimpatrio.

L'Austria ha già posto un tetto all'accoglienza, fissandolo a 127.000 rifugiati, pari all'1,5% della popolazione, entro quattro anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS