Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Austria prosegue la sua azione di chiusura, non solo al Brennero, ma anche a est nel Burgenland, al confine con l'Ungheria.

Qui, riferisce l'agenzia stampa Apa citando fonti di polizia locale, è in preparazione la costruzione di una barriera ai passaggi di Moschendorf e Heiligenbrunn.

Piani analoghi per una veloce reazione agli eventi sono previsti in altri due punti di passaggio del confine austro-ungherese. Si tratta di preparativi intrapresi in vista dell'entrata in funzione di un campo profughi a Koermend, sul versante ungherese.

Il campo di Koermend è una tendopoli con capacità di 350 posti letto. "Non sappiamo quando sarà operativo, pensiamo fra poco", ha detto il responsabile di polizia Werner Fasching all'Apa. Ma l'esperienza dello scorso anno insegna che da quel campo i profughi proveranno a raggiungere il confine austriaco a piedi, ha aggiunto. Per questo, il ministero dell'Interno ha predisposto la realizzazione dei due posti di controllo di frontiera e il loro monitoraggio. Le richieste di asilo che verranno presentate saranno valutate, chi invece non ha diritto alla procedura verrà respinto, ha fatto sapere Fasching.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS