Navigation

AutoPostale: petizione contro disparità trattamento conducenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 agosto 2012 - 13:04
(Keystone-ATS)

Tutti i conducenti di autopostali devono beneficiare delle stesse condizioni salariali ed essere sottoposti allo stesso contratto collettivo. È quanto chiede una petizione consegnata alla direzione della Posta svizzera e firmata da oltre 800 autisti che lavorano per subfornitori dell'ex regia federale, i cosiddetti imprenditori di AutoPostale (IP).

I conducenti impiegati direttamente da AutoPostale beneficiano di un contratto collettivo di lavoro (CCL), mentre le persone assunte dagli IP devono accontentarsi di un regolamento sul personale molto meno vantaggioso, soprattutto per quanto riguarda il salario. Le differenze, già presenti agli stipendi iniziali, possono raggiunge anche i 10'000 franchi all'anno dopo dodici anni di anzianità, afferma un comunicato di syndicom.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?