Navigation

Averla piccola uccello dell'anno 2020

L'averla piccola uccello dell'anno 2020 BirdLife sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2020 - 10:40
(Keystone-ATS)

L'averla piccola, nota in Ticino anche con i nomi dialettali di "Stregazzöla", "Strangòzzula" e "Gazòt", è stata designata uccello dell'anno 2020 dall'associazione BirdLife Svizzera.

"A causa dell'uso massiccio di fertilizzanti e pesticidi, degli sfalci sempre più frequenti e della distruzione di numerose piccole strutture, le popolazioni di insetti in zone agricole sono diminuite enormemente nel corso degli ultimi decenni [...]. Di conseguenza la popolazione delle averle piccole si è dimezzata negli ultimi trenta anni", scrive BirdLife in un comunicato odierno.

Il volatile ha bisogno di siepi con arbusti spinosi come luogo di nidificazione e prati ricchi di insetti come fonte alimentare. Si tratta quindi di un buon bioindicatore per un'infrastruttura ecologica di qualità, precisa la nota.

Diffuso in tutta la Svizzera fino all'inizio del XX secolo, attualmente l'averla piccola vive solo in luoghi sfruttati in modo poco intensivo, sottolinea l'associazione.

BirdLife invita la Confederazione a "una trasformazione della politica di sovvenzioni all'agricoltura" e alla creazione di "zone centrali più ampie che comprendano vasti habitat naturali".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.