Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tre movimenti integralisti sciiti del Bahrein hanno annunciato oggi di essersi uniti con l'intento di abolire la monarchia e di istituire nell'arcipelago del Golfo Persico una repubblica.

I tre movimenti - Al Haq, Wafa e Movimento per la Libertà -, hanno formato una nuova Coalizione per la Repubblica e hanno tenuto una conferenza stampa presso l'accampamento degli oppositori in piazza, chiamando alla disobbedienza civile e alla protesta nonviolenta. In un comunicato congiunto scrivono di aver "adottato la scelta di far cadere il regime esistente nel Bahrein e di stabilire un nuovo sistema democratico repubblicano".

Una mossa che potrebbe allarmare la monarchia - la dinastia sunnita degli al-Khalifa, al potere da oltre due secoli - e far virare la politica attuale di dialogo con l'opposizione e con le proteste, per lo più espressione della maggioranza sciita, verso una politica di repressione, dicono gli analisti.

Già nei primi giorni della protesta negli scontri ci sono stati almeno sette morti, prima che la monarchia aprisse al dialogo. Il nuovo movimento crea inoltre una frattura con i resto dell'opposizione, che chiede solo una maggiore rappresentatività e più occasioni di lavoro per la maggioranza sciita del piccolo regno, che ospita la Quinta flotta Usa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS