Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Bahrein: opposizione; per negoziare, dimissioni governo

Un alto responsabile dell'opposizione sciita del Bahrein, Abdel Khalil Ibrahim, ha chiesto le dimissioni del governo e il ritiro delle forze armate dalle strade della capitale Manama come condizioni per accettare l'offerta di dialogo fatta ieri dal principe ereditario per conto del sovrano.

"Per prendere in considerazione il dialogo, il governo deve dare le dimissioni e l'esercito si deve ritirare dalle strade", ha detto Ibrahim, capo del gruppo parlamentare del Wefaq, principale partito dell'opposizione sciita.

"Noi non sentiamo la lingua del dialogo, ma quella delle armi", ha aggiunto Ibrahim, facendo riferimento agli spari dell'esercito ieri sera contro i manifestanti, che hanno fatto 95 feriti. Tre di questi, ha aggiunto l'esponente politico, sono "in stato di morte clinica".

Le sparatorie erano avvenute mentre il principe ereditario, Salman bin Hamad al-Khalifa, parlava in tv per promettere un dialogo con l'opposizione una volta che fosse tornata la calma.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.