Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il parlamento del Bahrein ha accettato le dimissioni di 11 dei 18 deputati di al-Wefaq, il maggior partito dell'opposizione che siede nell'assemblea composta da 40 membri. Lo riferisce il portale internet del quotidiano "Gulf News".

Le dimissioni degli altri sette membri del partito sciita, presentate con le altre 11 in febbraio, tre giorni dopo la morte la prima vittima degli scontri tra dimostranti e forze di sicurezza in Piazza della Perla, sono ancora al vaglio delle autorità parlamentari.

Inizialmente la Camera aveva accordato due mesi di grazia ai deputati che si erano autosospesi ma il dibattito, diventato sempre più incandescente, ha accelerato i tempi di accettazione.

I parlamentari dimissionari erano stati eletti durante le elezioni legislative dello scorso ottobre che avevano registrato un rafforzamento di al-Wafeq, passato da 17 a 18 rappresentanti, e un generale indebolimento dei maggiori partiti sunniti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS