Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il velivolo di Shoigu è stato avvicinato da un F-16 (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP ap/MINDAUGAS KULBIS

(sda-ats)

Un F-16 della Nato ha tentato di avvicinare l'aereo sui cui volava il ministro della Difesa russo Serghei Shoigu nei cieli sovrastanti le acque neutrali del Mar Baltico. Lo riporta Ria Novosti.

Ma un caccia russo Su-27 si è interposto fra l'aereo su cui volava il ministro e il jet della Nato. Shoigu era diretto a Kaliningrad, l'enclave russa, ed era accompagnato da una scorta di Su-27. Secondo quanto riporta la Tass, il caccia russo avrebbe "mostrato gli armamenti" e a quel punto il jet Nato si è ritirato.

"La situazione vicino ai nostri confini occidentali tende a peggiorare. Questo è dovuto alla crescente attività militare degli Stati membri della Nato in Europa orientale", ha detto poi Shoigu una volta giunto a Kaliningrad.

"La Nato - ha affermato - sta aumentando la sua presenza militare nei Paesi baltici. Le infrastrutture dei loro porti marittimi, degli aerodromi e di altre strutture militari si stanno sviluppando".

SDA-ATS