Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La responsabile della Giustizia per gli Stati Uniti, Loretta Lynch, ha annunciato l'apertura di un'inchiesta federale sulla condotta della polizia a Baltimora, come anticipato dal "Washington Post".

L'inchiesta è volta a "verificare se sono stati violati la Costituzione e i diritti civili", ha detto Lynch.

"Ho seguito quanto accaduto a Baltimora in televisione e la mia prima reazione è stata di profonda tristezza", ha spiegato la neoeletta ministra della giustizia, la prima donna afroamericana a ricoprire tale ruolo. "Profonda tristezza per la perdita di vita, per la perdita di fiducia ma anche per la frustrazione della polizia che doveva agire in quella situazione".

Il rapporto tra le forze di polizia e le comunità "è una delle questioni cruciali che dobbiamo affrontare", ha detto ancora la Lynch, parlando di una "seria erosione della fiducia".

L'annuncio dell'apertura di un'inchiesta federale risponde ad una richiesta della sindaca di Baltimora, Stephanie Rawlings-Blake, e giunge dopo che la ministra della giustizia si è recata di persona nella città teatro dei violenti disordini in cui è culminata la protesta per la morte del 25enne afroamericano Freddie Gray mentre era in stato di arresto, incontrando rappresentanti della comunità locale e della polizia oltre che i familiari della vittima.

L'inchiesta lanciata a livello federale sulla condotta della polizia di Baltimora è simile a quella intrapresa dopo i fatti di Ferguson.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS