Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel primo semestre del 2014 la Banca cantonale bernese (BEKB/BCBE) ha registrato un calo dell'utile del 2,5% a 57,7 milioni di franchi rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Il programma per il regolamento del contenzioso con gli Stati Uniti, conferma l'istituto, non inciderà sui conti 2014.

Nel periodo in rassegna l'utile lordo è sceso a 92,7 milioni (da 107,6 milioni di un anno prima). In contrazione anche i profitti ante imposte (-3,3% a 80,6 milioni), mentre la somma di bilancio ha registrato un leggero progresso a 27,1 miliardi (da 26,5 miliardi).

I crediti ipotecari sono cresciuti dell'1,3% a 18,7 miliardi di franchi e i prestiti alla clientela del 3,8% a 21,4 miliardi. Pure in crescita gli averi in gestione, saliti del 4,9% a 20,4 miliardi.

In un contesto di mercato esigente, caratterizzato da tassi storicamente bassi, il risultato da operazioni su interesse si è contratto del 3,7% a 154,3 milioni. I proventi da operazioni in commissione sono aumentati leggermente dello 0,6% a 39,3 milioni, mentre i ricavi da operazioni di negoziazione sono calati del 5,7% a 10,3 milioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS