Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Altre quattro banche, tra cui quella cantonale di Lucerna (LUKB), hanno raggiunto oggi un accordo con la giustizia statunitense nell'ambito del contenzioso fiscale.

Pagheranno multe per una somma totale di oltre 25 milioni di dollari, di cui 11,031 (10,95 milioni di franchi) a carico della LUKB, indica il Dipartimento statunitense della giustizia (DoJ). Gli altri tre istituti sono Habib Bank AG Zurich, Banque Heritage e Hyposwiss Private Bank Genève.

Le quattro banche erano iscritte nella categoria 2 del programma di regolarizzazione fiscale statunitense, che permette di evitare il perseguimento per aver aiutato clienti statunitensi a nascondere patrimoni.

Stando al DoJ, dal 2008 per la LUKB si contano 595 clienti con legami con gli Usa, per un volume totale di circa 300 milioni di dollari. Il pagamento della sanzione non avrà effetti sui conti dell'esercizio in corso, indica da parte sua l'istituto lucernese, spiegando che dal 2013 ha proceduto ad accantonamenti. Gli affari con gli Usa non sono mai stati significativi per la banca, precisa inoltre LUKB.

In tutto finora 48 istituti iscritti nella categoria 2 hanno raggiunto un accordo con gli Usa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS