Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca Cantonale Grigione (BCG) archivia il primo semestre 2013 con risultati favorevoli. La situazione economica stabile e la strategia aziendale orientata al lungo termine sono state alla base della consistente crescita, della produttività superiore alla media e del buon rendimento, indica l'istituto di credito in una nota diffusa oggi, in cui aggiunge che le previsioni per l’anno in corso vengono ritoccate verso l’alto. Per l'intero esercizio corrente i vertici si attendono ora un utile operativo di 210 milioni di franchi.

L'utile del gruppo è salito del 2,3% a 88,1 milioni di franchi, mentre quello lordo è in flessione del 3,2% a 109,2 milioni. Il risultato operativo è cresciuto del 2% a 101,1 milioni di franchi.

La BCG ha registrato un afflusso di nuovi capitali di 271 milioni di franchi. Il totale degli averi della clientela è aumentato dell'1,9% rispetto a fine 2012, salendo a 28,9 miliardi di franchi. Il portafoglio ipotecario è salito dellâ€TM1,5% a 12,6 miliardi di franchi.

Il risultato da operazioni su interessi è in flessione del 5,5% a 121,3 milioni di franchi. I ricavi da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio hanno messo a segno un aumento del 7,1% a 57,9 milioni. Il prodotto delle operazioni di negoziazione si è attestato a 10,1 milioni, in calo dell'1,3%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS