Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca cantonale di Zurigo (BCZ) introdurrà prossimamente - sulle orme di quanto fatto da Credit Suisse e dalla banca ginevrina Lombard Odier - un tasso d'interesse negativo dello 0,75% per i grossi clienti. Lo indica la stessa BCZ in una nota.

L'istituto ha optato per questa misura sull'onda della decisione della Banca nazionale svizzera (BNS) di applicare un tasso negativo dello 0,75% a partire dal 22 gennaio sui conti giro degli istituti finanziari.

La decisione, precisa l'istituto zurighese, non concerne i piccoli risparmiatori e le piccole aziende, almeno finché la BNS non inasprirà la sua politica in materia.

La BCZ aggiunge tuttavia che le condizioni dei conti e dei prodotti di risparmio subiranno degli adattamenti: ciò può tradursi in un aumento delle spese di gestione o nella riduzione dei tassi d'interesse.

La BNS ha deciso lo scorso 18 dicembre di introdurre un tasso d'interesse negativo del -0,25%. In seguito all'abolizione della soglia minima di cambio euro-franco giovedì scorso, l'istituto d'emissione ha abbassato di un ulteriore mezzo punto il tasso d'interesse applicato ai conti giro superiori a un certo ammontare, portandolo a -0,75%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS