Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel primo semestre la Banca Migros ha registrato una rassicurante crescita dei fondi della clientela, che sono aumentati di 1,1 miliardi di franchi (+3,9%) a 28,5 miliardi. Lo stesso importo è stato raggiunto anche dai prestiti ipotecari, in rialzo di 0,9 miliardi (+3,2%).

Nel periodo in rassegna i tassi delle ipoteche fisse hanno toccato nuovi minimi storici. Per la durata di 5 anni il tasso della Banca Migros ha raggiunto un nuovo record dell'1,27% e per i 10 anni l'1,83%. Il volume dei crediti privati è salito del 7,9% a 1,1 miliardi di CHF.

I proventi operativi sono aumentati del 2,8% a 300 milioni rispetto all'anno precedente, raggiungendo un nuovo massimo. Il risultato delle operazioni su interessi è migliorato del 4,3% a 240 milioni di franchi, nonostante l'aspra concorrenza sui tassi ipotecari. La sempre difficile situazione delle borse ha invece assottigliato il risultato delle operazioni in commissione del 5,8% a 37 milioni, mentre il risultato delle operazioni di negoziazione è progredito del 21,9% a 18 milioni.

I costi d'esercizio sono saliti del 4,7 % a 141 milioni; le spese per il personale sono aumentate del 2,3% a 90 milioni, soprattutto a causa della tornata salariale. A metà anno l'organico, calcolato sulla base del tempo pieno, contava 1389 unità, di cui 95 apprendisti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS