Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 44% delle banche svizzere interrogate nell'ambito di un sondaggio si aspetta nei prossimi 5 anni una riduzione dell'organico, il 22% un'espansione e il 34% nessun mutamento. È quanto emerge da uno studio pubblicato oggi dall'Associazione padronale delle banche.

Una società prevede un taglio superiore ai 100 posti, cinque puntano su una riduzione di 50-100 impieghi e 16 prevedono di cancellare fino a 50 posti. Sul fronte opposto, due banche vedono il personale salire molto (100 e più), tre in modo medio (50-100) e otto poco (fino a 50).

Diverse banche si lamentano peraltro di mancanza di personale qualificato: il 42% si dice toccato dal problema, il 41% poco toccato e il 17% non toccato.

Finanziariamente il posto in banca rimane interessante. Lo stipendio lordo mensile del settore è di 9700 franchi, che scendono a 6800 franchi per i dipendenti senza funzioni dirigenziali. Le retribuzioni sono del 23-60% superiori a quelli medi nell'economia privata.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS