Navigation

Banche e assicurazioni: sempre meno posti vacanti

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 aprile 2012 - 10:10
(Keystone-ATS)

Forte contrazione per i posti vacanti nel settore bancario: il numero di impieghi da occupare in marzo era di 1144, pari a un calo del 35,2% rispetto a dodici mesi prima, secondo l'indice Finews JobDirectory, pubblicato oggi.

Nel settore assicurativo è stata registrata una flessione del 4% a 1176. In totale nei siti web delle circa 1400 banche, assicurazioni e altre società finanziarie attive nel paese erano offerti 3430 impieghi, il 20,5% in meno del marzo 2011.

I due giganti UBS e Credit Suisse hanno invece evidenziato un lieve miglioramento. Non sono stati creati nuovi impieghi, ma contrariamente a quanto indicato in precedenza dalle due banche, diversi posti liberatisi sono stati rioccupati.

In arretramento l'offerta di posti di lavoro da parte delle banche cantonali. In calo anche i posti vacanti presso le banche private, si legge in una nota odierna. Gli affari con la clientela privata estera diventano più costosi e diversi istituti si vedono costretti a risparmiare, osservano Finews e Jobdirectory.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?