Tutte le notizie in breve

Abitanti del Bangladesh cercano di mettersi in salvo dalle forti piogge.

KEYSTONE/EPA/STR

(sda-ats)

È salito a nove morti e 21 pescatori dispersi il bilancio del passaggio ieri sul Bangladesh sudoccidentale del ciclone Mora, trasformatosi nelle ultime ore in depressione tropicale. Lo riferisce il quotidiano Dhaka Tribune.

La regione più colpita dalle piogge battenti e dai forti venti, che hanno raggiunto punte di 145 chilometri l'ora, è stata quella di Cox's Bazar, punto di impatto del ciclone con la terra ferma, dove hanno perso la vita cinque persone e 20'000 capanne con i tetti di paglia sono andate distrutte.

Fra le vittime, riferisce il giornale nella sua pagina online, vi sono anche due bambini: uno per una polmonite fulminante mentre cercava di raggiungere un rifugio, e l'altro, una bambina, colpita da un albero a Sadar.

Infine il presidente dell'Associazione dei pescatori di Cox's Bazar, Mujibur Rahman, ha detto che a fine giornata mancavano le notizie di 21 pescatori colti in mare dall'arrivo del ciclone e che quindi sono considerati dispersi.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve