Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I pirati somali hanno liberato oggi una nave cargo del Bangladesh con 26 persone a bordo che era stata sequestrata oltre tre mesi fa nel mar Arabico, al largo delle coste indiane. Lo riferisce oggi il quotidiano The Daily Star citando una fonte della compagnia di navigazione.

Da quanto si è appreso dai media locali, sarebbe stato pagato un riscatto di 4 milioni di dollari a fronte di una richiesta di 9 milioni di dollari dei sequestratori. Il governo ha però negato il pagamento di una somma per ottenere la liberazione dei connazionali.

La moto nave Jahan Moni, di proprietà della società bengalese Brave Royal Shipping, che trasporta un carico di nickel proveniente dall'Indonesia e diretto in Grecia, è stata sequestrata lo scorso 5 dicembre e portata davanti alla Somalia.

Le autorità bengalesi hanno detto che i marinai sono scesi a terra e dopo test medici per verificare le loro condizioni di salute saranno rimpatriati. L'imbarcazione è ora in rotta verso l'Oman da cui proseguirà con un nuovo equipaggio verso la sua destinazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS